Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

H.P. Lovecraft e l'orrore cosmico della quotidianità

Nei giorni scorsi ho finalmente concluso la lettura di uno dei fumetti che più mi ha appassionato in questi ultimi anni: sto parlando di Providence, di Alan Moore.  Providence, come specifica lo stesso titolo, è un mastodontico lavoro che il Bardo ha dedicato ad uno dei suoi scrittori (se non LO scrittore) preferiti di sempre, ovvero H. P. Lovecraft. Ma "dedicato" non è forse il termine più appropriato: piuttosto l'ha incentrata completamente sul suo universo narrativo, arrivando ad un vero e proprio lavoro filologico (per quanto riportato al "fantastico" dell'opera di fiction) e decostruttivo. 
Non è questa però la sede che voglio dedicare a Moore e al suo ultimo capolavoro. Più che altro la lettura di Providence mi ha portato a fare determinate riflessioni sul Solitario di Providence e sulla sua poetica e per questo ho deciso di dedicare all'argomento un piccolo post. "Piccolo" perché parlare di Lovecraft necessiterebbe di uno spazio ben pi…

Ultimi post

Twin Peaks 2017: episodi 5 e 6. Come sta andando la serie che cambierà ancora una volta la storia della televisione?

Le poesie di L'Ultimo Saluto di Hook, di Francesco Alfarano

John Wick - Capitolo 2: tamarrate malinconiche!

Twin Peaks 2017, episodio 3 e 4: questa serie non potrà fare altro che deludervi?

Scappa (Get Out): un nuovo horror contro il razzismo?

Twin Peaks 3 deluderà i fan della serie? (The Return, Part 1 e The Return, Part 2)

Tredici è la nuova serie cult adolescenziale?

Le Vite Segrete di Twin Peaks (di Mark Frost)

Ma Twin Peaks esiste davvero?

Addio, Chris Cornell!