Dark Night of the Soul: capolavoro pop


Un paio di giorni fa, parlandovi del disco in uscita Crazy Clown Town di David Lynch, ho accennato alla collaborazione di un paio di anni fa tra il regista/pittore/musicista e la coppia Danger Mouse e Sparklehorse, che diede vita al disco Dark Night of the Soul.
In questo mio ultimo post vorrei parlare del disco in questione, poichè è stato definito uno dei lavori più belli di questo secolo (oltre che il disco dell'anno, of course).
In effetti la grandiosità di quest'album è indiscutibile: parlare di capolavoro non mi sembra azzardato.
Le anime dei due artisti si fondono e danno vita ad un elettro pop dall'impronta noise che, in alcuni passaggi, cede il passo all'indi rock. Il tutto facilitato dall'apporto di molti artisti e vocalist (Lynch in primis, che compare in un paio di tracce eteree). La lista fa strabuzzare gli occhi: 

James Mercer dei The Shin
The Flaming Lips 
Gruff Rhys dei Super Furry Animals 
Jason Lytle dei Grandaddy 
Julian Casablancas dei The Strokes
Frank Black dei The Pixies
Iggy Pop 
Nina Persson dei The Cardigans
Suzanne Vega 
Vic Chesnutt 
David Lynch 
Scott Spillane dei Neutral Milk Hotel 
The Gerbils

Il disco colpisce, stupisce e fa bene alle orecchie. Nonostante sia molto recente, già possiamo parlare di classico. Da avere e ascoltare.



  1. Revenge (in collaborazione con The Flaming Lips) – 4:52
  2. Just War (in collaborazione con Gruff Rhys) – 3:44
  3. Jaykub (in collaborazione con Jason Lytle) – 3:52
  4. Little Girl (in collaborazione con Julian Casablancas) – 4:33
  5. Angel's Harp (in collaborazione con Black Francis) – 2:57
  6. Pain (in collaborazione con Iggy Pop) – 2:49
  7. Star Eyes (I Can't Catch It) (in collaborazione con David Lynch) – 3:10
  8. Everytime I'm with You (in collaborazione con Jason Lytle) – 3:09
  9. Insane Lullaby (in collaborazione con James Mercer) – 3:12
  10. Daddy's Gone (in collaborazione con Nina Persson) – 3:09
  11. The Man Who Played God (in collaborazione con Suzanne Vega) – 3:09
  12. Grim Augury (in collaborazione con Vic Chesnutt) – 2:32
  13. Dark Night of the Soul (in collaborazione con David Lynch) – 4:38



Commenti

  1. bellissimo disco davvero,la mia preferita è Revenge per il suo crescendo drammatico e anche malinconico e little girl

    RispondiElimina

Posta un commento

... e tu, cosa ne pensi?

Post più popolari