Ragazza Mia

Ragazza mia,
tutto sembra scivolarti addosso,
persino le parole più cattive
che ho saputo dedicarti.

Mostrami i palazzi
da cui hai guardato
tramontare questa città
fatta di stracci e uomini di pezza.
Le relazioni
sono come bocconi amari
che non puoi non masticare.
Ingoia almeno questo veleno
e fammi dimenticare
le strade bagnate di chiaroscuro
in cui ci siamo immersi da ubriachi,
tanto tempo fa.

Ragazza mia,
questo vento finirà per gelarti il cuore.
Smetterò di soffiarti contro
e guarderò sgonfiarsi le tue vele.
Avevo tante cose da dirti
ma le parole mi si incastrano tra i denti.
La penna ha esaurito tutto il suo inchiostro:
con la lingua scriverò sugli occhi tuoi
versi di lacrime e saliva.

Ragazza mia,
sei scivolata troppo lontano
da dove sono io
e da questo palazzo in fiamme
ti ho scambiato
per l'umanità
che mi sta tanto sulle palle.
Ma va bene così,
smetterò di soffiarti contro
e tutto tornerà normale
quando sarai abbastanza lontana,
quando saremo solo un ricordo
nel sogno di quel che sarebbe potuto essere,
ragazza mia.

Commenti

Post più popolari