Classificando 6: 5 film d'amore (che amore poi non è)


Oggi ho voglia di classifiche, quella cosa tanto difficile ma innegabilmente fascinosa che ti permette di dare un ordine alle cose. So che San Valentino è passato da un po', eppure questa classifica riguarda i 5 film d'amore che preferisco in assoluto. Non che sia un fan boy di questo tipo di cinema, ma una cosa triste che ho notato è che spesso alla categoria vengano associati film stucchevoli, smielati e/o assolutamente privi di valore cinematografico. Grazie al cielo questa cosa non è sempre vera. 
Per evitare di dover inserire classici (Casablanca, Via col Vento, I Ponti di Madison County) che ruberebbero posto a film forse meno conosciuti e sicuramente più recenti, la classifica riguarderà quelle pellicole prodotte dal 2000 ai giorni nostri.

Ecco a voi i miei 5:


5) Amami se hai il coraggio (2003)


Film d'esordio di Yann Samuell, non è certamente un capolavoro ma un storia dai tocchi surreali, assolutamente originale nell'affrontare il tema. Il film è un gioco, come spiega il titolo originale (Jeux d'enfants- Giochi infantili), una storia d'amore che percorre la vita dei due protagonisti (tra cui una splendida Marion Cotillard) caratterizzata da sfide continue. Lo scopo è la fuga dalla realtà troppo dolorosa da affrontare, nel tentativo di non diventare grandi mai. Una sindrome di Peter Pan che si scontra con l'impossibilità di un amore vero e maturo e che si risolverà in sperante tradite e sogni irrealizzati. Un film ironico, cattivo, sognante, per una storia d'amore fuori dai canoni.


4) 2046 (2004)



Questo è l'apice poetico del regista cinese Wong Kar-wai. Uno che ti sa miscelare cyberpunk, storia d'amore, commedia surrerale e dramma espressionista. Secondo me superiore al precendente In the Mood for Love, è una storia d'amore nella memoria, dipinta con una fotografia affascinande e accompagnata da malinconiche musiche. Viaggion nell'amor perduto, che si reinventa  per continuare a bruciare.



3) Eternal Sunshine of the Spotless Mind (2004)



Forse la commedia romantica più fuori dagli schemi mai girata. Niente di strano se si guarda al regista e allo sceneggiatore, rispettivamente Michel Gondry e Charlie Kaufman. Un film sopra le righe, tra fantascienza e commedia psicologica, un piccolo gioiello che ribalta i classici canoni del genere. La trama contorta si riavvolge continuamente su se stessa e racconta una storia d'amore attraverso continui flashback vissuti come fossero le scene di film nel film. Eppure non mancano momenti di intimità sottile e di romantica malinconia. Un Jim Carrey e una Kate Winslet grandiosi e affiatati fanno il resto. Un vero piacere per gli occhi e per il cuore. Ringraziamo la distribuzione italiana che ha tradotto il titolo con un disgustoso Se mi lasci ti cancello, neanche fosse l'ennesima stupida commedia che da noi piace così tanto.



2) Blue Valentine (2010)





Di Blue Valentine ho già parlato qui, quindi inutile accavallare parole e concetti già espressi. Sta di fatto che questa è una piccola perla sconosciuta in Italia, un modo di affrontare l'argomento con cinico distacco ma con uno stile sincero e particolare ma mai sopra le righe. Doloroso come pochi film al mondo, ma l'amore è (anche) questo.


1) Ferro 3 (2004)



Anche di questo film ho già parlato, per l'esattezza qui, ma ho voglia di ribadire che si parla di capolavoro dall'innata delicatezza. Kim Ki-Duk si rivela regista immenso, fondendo la poetica del silenzio alla storia d'amore per eccellenza, quella ostacolata dal destino ma, soprattutto, dal terzo incomodo di turno. La scoperta dell'anima delle cose, la riscoperta di se e la forza di un amore che fonde due anime che niente e nessuno riuscirebbe a tenere lontane.





Commenti

  1. Che figata che è Amami se hai coraggio! Lo vidi al cinema per puro caso e ne rimasi affascinato.

    RispondiElimina
  2. Sì, è un film molto interessante che alterna attimi di calma apparente a momenti estremamente concitati.

    RispondiElimina
  3. mi cercherò e guarderò ferro 3 e 2046

    io ho una triade sull'argomento:1)le onde del destino,2)harry ti presento sally,3)io e annie

    RispondiElimina
  4. Io e Annie è un altro gigante sull'argomento, per questo ho scelto film dal 2000 in poi. Ferro 3 è un capolavoro.

    RispondiElimina
  5. Non ho visto ancora 2046 perché sono un'idiota che non ha precedenti conosciuti sulla faccia della terra.
    Però è una classifica stupenda, e ogni titolo è una piccola stilettata dritta al cuore.

    RispondiElimina
  6. Devi vederlo per forza, devi vederlo perchè va visto, devi vederlo perchè te lo dico io.

    RispondiElimina
  7. Io avrei aggiunto anche san Valentino di Sangue...tanto per sottolineare la mia personalissima concezione dell'amore che non è tutto rose(rosse), fiorellini, Baci Perugina e mi fermo qua ;-)

    RispondiElimina
  8. Ahahahah, beh, ti assicuro che è anche una mia concezione. Infatti Bleu Valentine è un film crudele

    RispondiElimina

Posta un commento

... e tu, cosa ne pensi?

Post più popolari