Zombie in a Penguin Suit (di Chris Russell, 2011)


Per la serie: perle sul web, oggi parliamo di un corto di fine 2011 di tale Chris Russell, operetta di appena sette minuti dal titolo che è tutto un programma: Zombie in a Penguin Suit.
Tratto dal racconto What’s Black and White and Red All Over? dello scrittore e musicista di San Francisco Hugo Garza, questo corto è costato appena millecinquecento dollari, senza dialoghi, solo pochi rumori di fondo e una dolcissima musica ("Mara’s Lullaby" di Marc Mellits, eseguita dalla Real Quiet) che accompagna le gesta di un unico protagonista, zombi errante vestito da pinguino.

Qui il corto: Zombie in a Penguin Suit (clicca)

Questa piccola opera è stupefacente, perchè in una manciata di minuti si dispiega come un lungometraggio e si rivela introspettiva senza per questo rinunciare mai agli stilemi del filone. Un cortometraggio estremamente malinconico, diretto da Russell con stile intimista e che, in un certo senso, sovverte la comicità implicita del titolo. 
Un "on the road", in un certo senso, una fuga dall'orrore tentata da chi di quell'orrore fa parte e lo perpetua, rappresentato con stile gore e frenetico (forse persino videoclipparo, nel finale), in contrasto con la calma placida del viaggio. La fotografia, desolata come l'ambientazione metropolitana, si fa sempre più calda nel lento passaggio al paesaggio rurale, perde lentamente il rosso del sangue e assume toni crepuscolari, di frontiera, fino a spegnersi sul volto del protagonista. 

Strano che di questo Zombie in a Penguin Suit si sia parlato così poco, ma impossibile non restare incantati dalla delicatezza e dalla ferocia con cui un argomento come questo è stato trattato. Fino ai titoli di coda dal gusto mockumentary.

Sito ufficiale: http://www.zombieinapenguinsuit.com


Commenti

  1. Fantastico, ti ringrazio per aver divulgato questa mini-perla *_*!

    RispondiElimina
  2. Appena scoperto pensavo fosse un peccato non parlarne. Grazie a te.

    RispondiElimina
  3. Forse ora posso riscoprire la figura di uno zombie in una versione carina e coccolosa :3 chissà magari guardandolo non sognerò più zombie che mi perseguitano! ^^ grazie per questo post, molto interessante e segno in elenco nelle "Cose Momose assolutamente da vedere" <3

    RispondiElimina
  4. Momo, sono sempre felice di poter promuovere cose interessanti, anche se nel mio piccolo. Però non è tanto carino e coccoloso questo zombi ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

... e tu, cosa ne pensi?

Post più popolari