Il (mio) meglio del 2012


Tempo di fine dell'anno, tempo di bilanci, tempo di calcoli del tipo: cosa mi è piaciuto di questa stagione? Cosa mi ha fatto schifo? Cosa mi sono perso che vorrei (o dovrei) recuperare? Di alcune cose ne ho già parlato, di altre no perché non si riesce a parlare sempre di tutto, né di quel che merita né di quel che sarebbe meglio evitare. Però visto che, appunto, siamo in tempo di bilanci, meglio fare un piccolo pro-memoria, di quelli brevi ma intensi. Oggi partiamo con il meglio della stagione 2011/2012, da Ottobre a Ottobre. Qualcuno dirà "eh, ma tutti i blog fanno una cosa del genere" e proprio perché lo fanno tutti, perché non dovrei farlo anch'io? Ovviamente la classifica riguarda quel che ho visto e che rispetta i miei gusti. Niente di oggettivo (?) alla New York Times. Quindi sedetevi, mettetevi comodi davanti al Pc e leggete:

07) Ted (di Seth MacFarlane)


Ne ho parlato qui proprio durante il suo periodo di permanenza nei cinema e Ted, del genio MacFarlane creatore dei Griffin, è un film imperfetto, con qualche difetto ma un vero grandissimo pregio: quello di far ridere dall'inizio alla fine. E c'è assolutamente bisogno di ridere, ogni tanto, altrimenti la vita diventa grigia e noiosa. Forse questo è il film che ha provocato le risate più sguaiate degli ultimi anni e con uno dei protagonisti più scorretti di sempre: un orsacchiotto. 

06) The Divide (di Xavier Gens)


Anche di questo film ho parlato e più esattamente l'ho fatto qui. A molti non è piaciuto, ad altri a fatto impazzire ma se c'è stato un film veramente crudele in questa stagione appena conclusa è sicuramente questo. Fa soffrire e ha uno dei finali più terribili della storia. Inizia in un modo, tralasciando spiegoni e spiegazioni, prende una strada e all'improvviso la cambia inesorabilmente. Se c'è un aggettivo che ben gli si adatta questo è sicuramente "shoccante". E da Gens non ce lo aspettavamo di certo.

05) Millennium: Uomini che odiano le Donne (di David Fincher)


Altro film bistrattato, ritenuto da molti ben fatto ma assolutamente inutile. Perché? Perché è un remake. Ma il remake di un film brutto non ha più motivo di esistere del film brutto dal quale è tratto? Che poi ci sarebbe da dire: è una diversa lettura del libro da cui è tratto, quel Uomini che odiano le donne di Larsson che tanto ha fatto parlare di se. Fincher dirige con la classe che lo contraddistingue, ci inietta la propria poetica e lo rende un gioiellino glaciale. E poi c'è Rooney Mara, il mio grande amore, bellissima e perfetta. Ma se ne volete sapere di più cliccate qui.

04) The Innkeepers (di Ti West)


Ho pensato molto se mettere questo film in classifica o meno, visto che non ha avuto una vera e propria uscita 2012. Però ehi, è una piccola perla horror di cui (quasi) nessuno ha parlato, quindi facciamogli un altro po' di pubblicità che chissà ce lo ritroviamo in dvd da noi nel 2013. Un film che rielabora la tradizione, da una stoccata letale ai film horror surrogati con spaventi telecomandati e, soprattutto, fa veramente paura. Se non vi bastano queste due righe, leggete qui.

03) Prometheus (di Ridley Scott)


Forse questo è stato il film più atteso del 2012. In tutto il mondo è uscito contemporaneamente, qui da noi qualche mese dopo. Molti poi sono rimasti delusi e hanno confermato quel che si dice da parecchio tempo: Scott è un regista bollito, per molti "finito". Io invece da Prometheus sono rimasto estasiato, e il perché lo potete benissimo capire leggendo qui. Un film che ridona la voglia di sognare, per me. Il cinema serve a questo, no? Al di là di tutti i difetti che una pellicola come questa può avere. Fanculo i difetti. E poi la classifica è mia e ci metto tutti i film che voglio.

02) Iron Sky (di Timo Vuorensola)


Per molti (diciamo per quasi tutti) questo è stato un film evento, a partire dalle sue fasi di produzione. Una piccola produzione che ha fatto parlare di se ancor prima della sua uscita. Ad altri non è proprio piaciuto. Io, semplicemente, credo sia un film da vedere questo Iron Sky: nazisti sulla luna, dirigibili spaziali, ironia e azione. Io con sta roba ci vado a nozze. E mi sono divertito, gasato ed esaltato. Ve lo assicuro: non mi pagano per dirlo. Però se volete capire il motivo di tutto ciò leggete il mio post dedicato qui.

01) Quella Casa nel Bosco (di  Drew Goddard)


Film assolutamente geniale, metacinematografico, che destruttura un genere portandoci dietro le quinte di decenni di cinema horror. Non dovrebbe sorprendere, visto che dietro un progetto tanto ambizioso e tanto riuscito c'è un certo Joss Whedon. Credo che un'opera come questa debba essere amata da gli horror maniaci e adorata da tutti gli altri. Non è stato proprio così ma fa nulla, non siamo tutti uguali. Ma il primo posto io glielo do lo stesso e, credetemi,(leggete anche qui se vi va), se non l'avete visto farlo vale proprio la pena.

Ci sarebbero stati altri film da inserire e ne nomino altri 3 fuori classifica (andrebbero in una mia ipotetica Top 10)

8) ...e ora parliamo di Kevin

A domani per il (mio) peggio del 2012.


Commenti

  1. The Cabin in the Woods è un maledetto capolavoro e The Innkeepers un horror come ce ne sono pochi!!
    Iron Sky per contro non mi ha convinta quasi per nulla, purtroppo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei l'unica ma posso capirlo, Iron Sky è un film che può benissimo non piacere.

      Elimina
  2. Mi sono perso The cabin in the woods di cui si è parlato molto bene. A questo punto attendo il peggio! la mia classificona arriverà solo a gennaio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardalo, è un dovere per ogni amante del cinema horror e non solo :P

      Elimina
  3. grandi quella casa nel bosco, ted e the innkeepers! niente male anche the divide.
    mentre millennium e prometheus mi sono sembrati piuttosto inutili (rooney mara e michael fassbender a parte)
    iron sky invece mi è sembrato parecchio scadente. continuo a pensare che ti abbiano pagato per parlarne bene ahahah :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma magari mi pagassero per dire la verità :D. Rooney Mara invece rende sopportabile persino il remake di Nightmare

      Elimina
  4. Bellissimo quella casa nel bosco, notevole the innkeepers e dolorosamente gelido Millenium...altri non li ho visti, magari recupero!Intanto buon 2013!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon 2013 anche a te Beatrix. Contento ti sia piaciuto (ti è piaciuto, vero?) Millennium

      Elimina
  5. bedtime assolutamente,tanto che ho pure preso il dvd take shelter ho visto che è uscito in dvd lo comprerò più avanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io devo ancora comprarli entrambi ma aspetterò qualche offerta...

      Elimina
    2. costano 18.99 ti conviene aspettare l'offerta. Io poi vorrei acquistare la fuga di marta e a proposito di kevin,come si chiama..ecco mi piacciono i film molto forti e tragici,radicali nella loro veemenza di tragenda.Ma sono un tipo assolutamente allegro,non depresso.Un po' come nel film melinda e melinda con lo scrittore di drammi bergmaniani che però sostanzialmente è un ottimista,vabbè cosa frega alla gente di queste mie divagazioni?Niente,sono grafomane

      Elimina
    3. Aspetterò assolutamente un'offerta, io i film li prendo a 5 euro, di solito!

      Elimina
  6. classifica interessante, molto eterogenea e variegata. noto poi con piacere che the innkeepers si sta prendendo una marea di premi virtuali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The innkeepers si prende qualche rivincita almeno sui blog. Chissà che parlandone qualcuno non lo porti in Italia in dvd

      Elimina

Posta un commento

... e tu, cosa ne pensi?

Post più popolari