[Classificando] Top 5: i miei film di Natale


Alla ricerca di un modo per augurare Buon Natale a tutti i lettori di Combinazione Casuale, amici e parenti, ho pensato di stilare una breve e nostalgica classifica dei miei film di Natale. Sono quei film che, in questo periodo dell'anno, mi accompagnano in un modo o nell'altro. Fin da piccolo, o dall'adolescenza. Insomma, non i capolavori natalizi, nemmeno tutti bei film a voler essere sinceri. Potrebbe anche essere che la festività che stiamo festeggiando non centri nulla, se non nella mia testa. Semplicemente è una classifica che scava nei ricordi e nel cuore. Perché chi ama il cinema, lo associa a determinati momenti della propria esistenza, quasi si trattasse di un diario personale. Ecco quindi, per voi, la mia personalissima Top 5 di Natale:


5) Hook - Capitano Uncino (di Steven Spielberg)

Sì, non è un film di Natale. Ma io lo rivedo ogni anno proprio in questo periodo. Quindi questo, per me, è un film di Natale. E allora i miei ricordi di bambino si risvegliano ed è quasi come avere ancora quella vecchia vhs tra le mani. Bellissimo. E' questa la magia del cinema? Sì!

4) Mamma ho riperso l'aereo: mi sono smarrito a New York (di Chris Columbus)

Mamma ho perso l'aereo e Mamma ho riperso l'aereo, per me, sono due classici. Io, tra i due, preferisco sempre il secondo. Certo, è una comicità che scivola nello smielato ma la carica comica è dirompente e, alla fine, parla della realizzazione di uno dei sogni di ogni bambino che sia mai esistito al mondo: essere libero dal controllo dei genitori e poter fare quello che gli pare. Per me un cult intramontabile.

3) Una poltrona per due (di John Landis)

Landis, alla regia, è sempre una garanzia. E questo E' il film di Natale. Credo che chiunque abbai dai 25 ai 45 anni l'abbia visto più o meno ogni anno, in questo mese, magari proprio il giorno della vigilia (perché a distanza di anni lo trasmettono ancora e ancora e ancora). Un sempre verde perfetto nei tempi comici e nella scelta degli attori. E poi la Curtis era proprio bona!.

2) Gremlins (di Joe Dante)

Potremmo definire questo film una favola horror. Una favola horror per bambini. Con una morale, momenti comici, una certa cattiveria di fondo. E io, da quando sono piccolo, lo rivedo sempre come fosse la prima volta. Questo film è magico. Questo film è sempre nel mio cuore. E chi se ne frega se alcuni lo criticano fino a farmi sanguinare gli occhi (o le orecchie). Grazie Dante e grazie anche a te, Spielberg.

1) Nightmare Before Christmast (di Henry Selick)

Il film d'animazione del 1993, diretto da Henry Selick e ideato da Tim Burton, è ormai un classico. Rimanere indifferenti di fronte a questo film in stop-motion è praticamente impossibile. E il bello è che piace anche a chi odia i musical. Terrificante, dolce, struggente. Perfetto. Il primo posto è suo di diritto. E non ho paura a dirlo in tutta franchezza e tranquillità: capolavoro.

Commenti

  1. per me il primo mamma ho perso l'aereo rimane imbattibile. però il sequel è uno dei rari seguiti che ha il suo perché...
    supercults anche gremlins e nightmare before christmas.

    RispondiElimina
  2. I primi tre sono supercultissimi anche per me, indubbiamente!

    RispondiElimina
  3. per me Mamma ho perso l'aereo( visto addirittura al cinema), Una poltrona per due e Gremlins uber alles...

    RispondiElimina
  4. Va beh ma i primi due sono nella mia top generale!<3 Buon Natale, Frank!

    RispondiElimina

Posta un commento

... e tu, cosa ne pensi?

Post più popolari