Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2014

I Peggiori film del 2014 secondo me: una Top 5

Immagine
Ed eccoci qui, l'ultimo giorno dell'anno, la vigilia di Capodanno. Combinazione Casuale è qui, pronta a farvi gli auguri: divertitevi, levatevi qualche sassolino dalla scarpa, mangiate e (soprattutto) bevete (ma non se dovete guidare, mi raccomando) sguazzate tra la neve, se c'è, e state pronti per una stagione cinematografica che si preannuncia incredibile - ma di questo parleremo meglio a Gennaio. Io, dal canto mio, ho una marea di buoni propositi: essere più presente sul blog, qualche progetto di cui, per scaramanzia, non vi parlo, e più film da vedere al cinema. 
Però, come avevo già accennato due giorni fa, la fine di un anno è anche tempo di bilanci e, per farvi gli auguri di buon Capodanno, ne faccio qualcuno anche io. Infatti il post di oggi è dedicato alle grandi delusioni, alle grandi cagate, ai film che avrei fatto bene a non andare a vedere. Insomma, ecco la mia personale classifica dei 5 Film Peggiori del 2014 più qualche eccezione. Ma andiamo con ordine:
5)

I Migliori film del 2014 secondo me: una Top 5

Immagine
Ed eccoci avviati verso la fine dell'anno. Manca davvero poco, quasi niente, e si sa che la fine di qualcosa (soprattutto di ciò che si ripete ciclicamente) porta con se la necessità di fare bilanci. I bilanci che si fanno qui, su Combinazione Casuale, come ogni anno, sono ovviamente cinematografici, perché di cinema (soprattutto) parlo e di cinema mi piace parlare, senza velleità alcuna, solo perché così mi va. 
I bilanci cinematografici di fine anno, ovviamente, si tramutano in classifiche. Una cosa che fanno tutti i blogger, una cosa che va fatta per poter arrivare a delle conclusioni. Ovviamente senza aver avuto la possibilità di guardare tutto quel che è uscito in sala (qui da noi o all'estero), con la certezza di recuperare alcune cose importanti a inizio del nuovo anno, con la sicurezza (anche quest'anno) che il cinema non è morto ed è lungi dall'essere moribondo, anche se soffre di acciacchi e malanni continui. 
Ovviamente (ma questo non servirebbe nemmeno dir…

Il Natale e i suoi simboli: tanti auguri

Immagine
Ed eccoci qua, a questo 23 Dicembre, sempre più vicini al Natale, sempre più vicini alla fine di un anno che di certo non ricorderò con piacere. E sono contento che finisca, e sono contento che si possa ricominciare, magari promettendo a me stesso di scrivere di più, visto che ultimamente ho latitato e la scrittura, certamente, non è stata al primo posto né qui sul blog, né tra i miei pensieri. Che tutto il resto in realtà non è mancato, tra film visti, letture assortite, un paio di viaggetti e persino qualche soddisfazione.
Il problema è che, a volte, la vita prende il sopravvento. A volte le emozioni, tanto quelle positive quanto quelle negative, sono così forti da saturare l'anima. La scrittura viene dall'anima (o almeno, io credo sia così). Da un anima satura non può venir fuori nulla, se non con il tempo, attraverso l'attesa. E in un certo senso io questo sto facendo: attendo. Ma i giorni passano come un conto alla rovescia e di tempo non ne rimane poi così tanto, qu…

[Recensione] CUB - Piccole Prede (di Jonas Govaerts, 2014)

Immagine
L'Europa, da un punto di vista cinematografico e horror, resta il più innovatore dei continenti ma al tempo stesso, quello più legato alla tradizione. Una tradizione storica che non vive di ricordi ma che, bensì, cita e autocita, rielabora e propone soluzioni classiche con aria innovativa. A volte senza preoccuparsi di ciò che, in America, chiamano "politicamente corretto" o della "riproposizione" di formule vincenti.  In Italia questo discorso è difficile da fare, nonostante i soliti ignoti (al grande pubblico) non si siano lasciati trovare impreparati. Discorso diverso vale per la solita Francia, la solita Spagna e l'Inghilterra, che si sono imposte su un mercato da molti considerato "morto" rilanciando un settore su cui nessuno sembrava più interessato ad investire. Tutto questo ha avuto inizio una decina di anni fa, sia grazie alla spinta di chi i soldini da investire ce li aveva, sia grazie alla nascente scena indi e alla scoperta di veri e …