Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2018

[Netflix]: I Famelici (di Robin Aubert, 2017)

Immagine
Oramai i film sugli zombi mi annoiano. A meno che non si tratti di lavori caratterizzati da una certa originalità, per quanto possano essere ben diretti, ben scritto e interessanti, finiscono per esaurire la mia attenzione. Me ne accorgo perché, a un certo punto, non faccio altro che guardare quanto manchi alla fine.
Stessa sorte era toccata a I Famelici, titolo originale Les Affamés, opera canadese del regista Robin Aubert. Si sa, in Canada sanno come girare film, ma la storia trita e ritrita alla base de I Famelici mi aveva da subito annoiato, nonostante momenti horror molto ben costruiti e un'atmosfera rarefatta, immersa nel silenzio, che mi aveva piacevolmente colpito.
Perché in fondo quello di Aubert è il solito film di zombie: un centro rurale in Quebec è stato colpito da un'epidemia che ha trasformato gran parte dei suoi abitanti in mostri affamati di carne umana. Alcuni sopravvissuti quindi decidono di unire le forze e sfuggire alle orde di infetti.

Nulla di nuovo sot…

Annientamento (di Alex Garland, 2018)

Immagine
La cosa che più velocemente mi è saltata all'occhio guardando Annientamento, è stata la perfetta simmetria di quasi tutte le inquadrature a camera fissa. Quindi è la prima cosa di cui voglio parlarvi, senza preamboli. I movimenti di camera, studiati e curati in maniera chirurgica, ricercano questa simmetria, che per gran parte della durata del film sembra un mero vezzo estetico ma che poi, nella parte finale, svela la propria natura squisitamente narrativa.  Tutto si muove su asse orizzontale per cercate a livello verticale un elemento visivo o scenico che divida lo schermo in due. Una soluzione che tradisce la natura cinematografica del film, perché Annientamento (Annihilation, in lingua originale), distribuito da Netflix, era destinato ad arrivare sul grande schermo come prodotto di punta della Paramount Pictures. Infondo stiamo parlando di un film che, nonostante il budget "povero", è stato tratto da un best sellers letterario e ha nel proprio cast stelle del cinema …

[Libri] Il Tribunale delle Anime, di Donato Carrisi

Immagine
Quasi mai parlo qui di libri, ma trovandomi in un periodo della mia vita in cui guardo poco e leggo molto, ho deciso di dedicare il post della settimana a una delle ultime cose che ho letto. Non sono un appassionato di narrativa italiana contemporanea. Avendo però sentito parlare spesso ultimamente (anche a causa del suo primo film da regista, del 2017) di Donato Carrisi, ho deciso di approcciarmi ad una delle sue trilogie più quotate, ovvero il Ciclo di Marcus e Sandra. Ho quindi letto il primo romanzo, Il Tribunale delle Anime.
Prima di iniziare ci tengo a precisare che quello espresso qui è solo il mio sintetico punto di vista da lettore, senza alcuna pretesa critica e assolutamente soggettivo.
TRAMA: 
Marcus è un prete, ma è un prete molto particolare, una sorta di investigatore addestrato a contrastare il male arrivando fin dove le forze dell'ordine non hanno il coraggio di spingersi. Sandra invece è una fotorilevatrice della scientifica di Milano da poco diventata vedova in s…

Veronica (di Paco Plaza, 2017)

Immagine
E' vero, su Netflix diventa sempre più difficile trovare i film. Anzi, io consiglierei alla piattaforma di rivedere il sistema di catalogazione perché non mi sembra particolarmente efficace. Eppure a volte i film giusti da guardare te li propone Netflix stesso, soprattutto quando sono sue esclusive assolute come con Veronica, l'ultimo lavoro di Paco Plaza
Paco Plaza il suo capolavoro lo ha già girato. Undici anni fa, assieme all'amico Jaume Balagueró. Però c'è da dire che dal 2007 non si è più allontanato dalla sua creatura REC, dirigendo sempre in tandem il suo sequel e in solitaria il terzo capitolo/prequel, dimostrando in quest'ultimo caso il desiderio tanto di affrancarsi dal meccanismo mockumentary quanto una certa abilità tecnica, affrancandosi dalla presenza ingombrante di Balaguerò che, ammettiamolo, avevamo sempre considerato quello talentuoso della coppia. 
Nel 2017, a sorpresa, è arrivato questo Veronica ed io, dopo averlo visto tra i consigliati su Ne…